Vitamina D 2

Le potenzialità in oncologia della Vitamina D

La Vitamina D, un ormone che il corpo umano sintetizza quotidianamente attraverso la pelle grazie all’esposizione solare, è insieme al calcio e alle proteine uno dei tre fattori che aiutano a preservare la massa ossea e non solo. Dall’analisi della letteratura scientifica sono emersi dati interessanti sul ruolo della carenza di vitamina D anche nello sviluppo e nella prognosi di alcune neoplasie. Alcuni studi dimostrano che la vitamina D svolge un ruolo importante nella regolazione della crescita di cellule tumorali e nel modulare il controllo del sistema immunitario sul cancro. In uno studio pubblicato nel 2007 sull’ American Journal of Clinical Nutrition le donne in postmenopausa che avevano assunto calcio e vitamina D avevano registrato una diminuzione del 77% del rischio di sviluppare cancro. Per ogni aumento di 10 ng/ml di vitamina D nel sangue, il rischio relativo di cancro è crollato del 35%. I livelli bassi di vitamina D (al di sotto dei 20 ng/ml) sono associati ad un aumento del rischio di cancro del colon dal 20 al 50%. Una metanalisi ha evidenziato, inoltre, che livelli ematici di vitamina D sui 33 ng/ml sono associati ad una diminuzione del 50% del rischio di cancro al colon rispetto a livelli di 12 ng/ml. La vitamina D agisce sui tumori interferendo nella costituzione dei vasi sanguigni che li alimentano. Le donne che hanno livello ematico di vitamina D più basso di 20 ng/ml possono avere un’incidenza di cancro al seno maggiore del 50%; d’altro canto l’attuale fabbisogno medio (R.D.) di vitamina D è insufficiente per aumentare i livelli fino a 30 ng/ml. Il Prof. Francesco Bertoldo, dell’Università degli Studi di Verona, ha notato che tra i pazienti oncologici vi è un’elevata prevalenza di bassi livelli di vitamina D. Le evidenze che correlano un’elevata prevalenza di carenza di vitamina D nei pazienti affetti da cancro meritano di essere approfondite con studi su larga scala.

Dott.ssa Nicoletta Merli

Fonti: Rivista di Medicina Integrata N°3, giugno 2017 e ARTOI